Come accogliere un cucciolo in casa

Consigli e Curiosità
Come accogliere un cucciolo in casa

L’arrivo di un cucciolo di cane in casa è sempre un momento di festa. Un nuovo componente sta per aggiungersi alla famiglia è questo non potrà che essere un avvenimento bello e delicato. Bisognerà prepararsi ad accogliere il cucciolo per farlo trovare a suo agio, organizzandosi anche sul fronte domestico.
Di seguito una facile guida per capire come prepararsi all’evento e ricevere nel migliore dei modi il cagnolino nella nostra abitazione.

Preparazione della casa prima dell’arrivo del cucciolo

1) Per prima cosa spostate verso l’alto, o in una zona della casa non accessibile, tutto ciò che potrebbe sgranocchiare e ingoiare: oggetti preziosi, dolci e caramelle.
2) Nascondete tutti i tappeti altrimenti potrebbero diventare la sua toilette di riferimento o, peggio ancora, la sua merenda.
3) Proteggete le piante, che siano in casa o in giardino, cercando di educare il cucciolo a non scavare nella terra, non mangiare fiori e foglie e soprattutto a non farci sopra i propri bisogni.
4) Sistemate l’immondizia dove il cucciolo non arriva, visto che alcuni vanno matti per i rifiuti e in particolar modo per l’umido.

La cuccia
Sistemare la cuccia per il cucciolo è fondamentale poiché sarà il posto in cui si sentirà protetto e fasciato. Decidete voi dove prepararla: in cucina, in soggiorno o in un’altra camera basta che non sia isolato e che gli consenta di avere tutto sotto controllo, sia i suoi padroni che gli eventuali ospiti. Per favorire il suo adattamento potreste mettere un vostro vecchio indumento all’interno della cuccia, in modo che si abitui al vostro odore e si tranquillizzi durante le ore notturne. Infine ponetegli accanto una ciotola per il cibo ed una per l’acqua.

I bisogni
Per i cuccioli di cane una buona alimentazione dei primi mesi è fondamentale per un corretto sviluppo fisico e per al salute futura. Per i primi giorni è importante proseguire con la stessa alimentazione a cui era abituato per evitare reazioni intestinali poco piacevoli. In seguito, e dietro consiglio del veterinario, potrete variare l’alimentazione individuando quella più corretta e più idonea alle esigenze del vostro cane.

I giochi e le passeggiate
Fategli trovare qualche giochino specifico per cuccioli, magari anche un ossetto da masticare che gli servirà per i dentini. Di tanto in tanto dategli nuovi oggetti adatti per giocare oppure scambiateli, così da sembrargli giochi nuovi e interessanti.
I cuccioli hanno bisogno di essere portati a passeggio più volte al giorno. È un esercizio fondamentale per la loro educazione e per imparare a socializzare.
Ricordatevi che prima di andare a passeggio, il cucciolo dovrà essere vaccinato. Nei giorni che precedono la prima passeggiata fuori, potete iniziare l’educazione in casa facendolo familiarizzare con il collare e la cinghia. Vi consigliamo di utilizzare una cinghia fissa e non allungabile per gestirlo meglio e di portarlo in un luogo tranquillo, magari lontano da altri cani poco socievoli.
Quando poi in futuro si sarà abituato al guinzaglio, ricordatevi di utilizzare la palettina per raccogliere i bisogni durante le passeggiate.
Se vorrete portarlo in auto fino al parco dovrete utilizzare alcune tecniche costanti affinché l’automobile diventi quasi una seconda casa. Seguite i consigli nel video del nostro esperto Dott. Floris e non avrete problemi.

L’alimentazione

Per i cuccioli di cane una buona alimentazione dei primi mesi è fondamentale per un corretto sviluppo fisico e per al salute futura. Per i primi giorni è importante proseguire con la stessa alimentazione a cui era abituato per evitare reazioni intestinali poco piacevoli. In seguito, e dietro consiglio del veterinario, potrete variare l’alimentazione individuando quella più corretta e più idonea alle esigenze del vostro cane.

La prima notte del cucciolo nella nuova casa

Il cucciolo ha trascorso la sua prima giornata nella sua nuova casa e adesso che è sera è arrivata l’ora di dormire.
La prima notte sarà un momento molto delicato a causa del distacco dalla propria famiglia. Per evitargli un momento di stress emotivo forte non va lasciato solo e vanno seguite alcune indicazioni come quelle presenti in questo video del nostro esperto Dott. Floris.
L’importante è avere pazienza e il processo di passaggio nel suo nuovo habitat verrà molto naturale.

E la vostra esperienza? Se avete consigli o suggerimenti da darci, condivideteli con noi lasciandoci un commento.

Commenta

Il tuo indirizzo email non verrà visualizzato. I campi obbligatori sono segnalati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*