Educhiamo il cane a viaggiare in auto

Consigli e Curiosità Notizie
Educhiamo il cane a viaggiare in auto

Educhiamo il cane a viaggiare in auto: consigli pratici da seguire prima di partire.

Abituare ed insegnare al nostro amico cane a stare in macchina, è un processo abbastanza semplice, ma che va affrontato con cautela e pazienza. Il cane è, di natura, abbastanza diffidente nei confronti di ciò che non conosce e l’auto è uno strumento piuttosto strano agli occhi di un animale. Di solito è buona norma iniziare ad abituare il cucciolo all’automobile fin dai primi mesi di vita. Le regole da seguire sono piuttosto semplici e, nel giro di pochi giorni, la vostra auto si trasformerà, agli occhi del vostro cane, da “oggetto non familiare” e da cui stare alla larga, a “luogo di divertimento e svago”. Attuando pochi accorgimenti presto il cane si tufferà letteralmente in macchina, dopotutto ai suoi occhi viaggiare in macchina è, semplicemente, un modo in più per stare vicino al suo amico uomo.

Caldamente consigliato per qualsiasi viaggio in auto sarà l’utilizzo di un trasportino. A seconda della taglia del vostro cane dovrete scegliere il trasportino più adatto alle sue dimensioni. Si tratta di un passaggio e di una scelta molto importante, un trasportino troppo grande espone a dei rischi il vostro amico, in caso di incidente richierebbe di subire forti contusioni o contraccolpi, un trasportino troppo piccolo, d’altra parte, potrebbe traumatizzare il vostro amico animale. Lasciatevi consigliare dal vostro veterinario o dall’allevatore.

Abituare il cane al trasportino è, solitamente, un’operazione abbastanza semplice, educhiamolo semplicemente dandogli mangiare e giocando con lui vicino al trasportino, magari premiandolo ogni volta che vi entra. Presto il trasportino diverrà un rifugio sicuro e intimo per il vostro amico a quattro zampe.

Spostandoci in garage, il primo step da fare per abituare il cane all’automobile sarà fargliela conoscere. A motore spento, lasciamo libero il nostro amico animale di annusarla ed esplorarla, quando notiamo che il cane inizia ad avvicinarsi all’automobile premiamolo e coccoliamolo, magari sedendoci al posto di guida. L’obiettivo è creare un’associazione nella mente del vostro cane tra l’oggetto automobile ed esperienze piacevoli legate alla nostra presenza.

A qualche giorno di distanza ripetiamo l’esperimento a motore acceso, senza fretta lasciamo al nostro amico cane tutto il tempo necessario per prendere confidenza con i nuovi rumori e odori. Facciamolo avvicinare sempre di più e continuiamo con coccole e premi.

Il terzo step è quello più delicato: è tempo di salire in auto e, necessariamente e fin da subito, dovremo abituare il cane all’idea di non stare a stretto contatto con noi. Facciamolo entrare nel trasportino già posizionato in auto, giochiamo insieme a lui e andiamo avanti con premi e coccole. Lasciamolo prendere confidenza con il nuovo ambiente, senza fretta e, per ora, senza partire.

Ci siamo quasi… è tempo di far provare al nostro Zampa Animale la sensazione del movimento, facciamolo di nuovo salire in auto e percorriamo, lentamente, un piccolo tragitto. Al termine della prima gita festeggiamolo calorosamente e premiamolo, è un grande traguardo!

A questo punto il ghiaccio è rotto, pazientemente possiamo allungare sempre di più il tragitto di viaggio; ben presto, per il nostro amico, salire in macchina sarà una vera e propria festa!

Il cane si abitua molto facilmente all’automobile ma, da bravi amici, dovremo sempre tener presenti alcune utili indicazioni per rispettare le esigenze del vostro compagno a 4 zampe:

Video consigli del Dott. Floris

La legge prevede che l’utilizzo del trasportino sia obbligatorio soltanto laddove si trasporti più di un cane. Noi, di Zampavacanza, lo consigliamo caldamente perchè si tratta del metodo di trasporto più sicuro (sia per i cani, che per le persone a bordo). La legge è però più permissiva ed impone che i cani si possono tener in auto “purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C”; a tal fine vegono considerati mezzi idonei anche le reti divisorie e le cinture di sicurezza per auto che però, pur essendo normativamente permesse, non garantiscono la stessa sicurezza e comfort per il vostro amico animale.

Commenta

Il tuo indirizzo email non verrà visualizzato. I campi obbligatori sono segnalati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*