Porcellino d’Inida: un tenerone!

Barbanera Criceti
Porcellino d’Inida: un tenerone!

Le sue origini non sono del tutto chiare. Oggi, allo stato libero non si trova più, ma sembra che in passato fosse abbastanza diverso dalla specie domestiche che conosciamo.

Il suo nome deriva forse dalla forma un po’ tozza e paffuta del corpo, che ricorda quella di un maialino.

È un animaletto ideale per farci compagnia perchè ha un carattere dolce, non graffia nè morde, ha poche esigenze e, per contro, sa dare tantissimo affetto.

Probabilmente sono queste le ragioni della lunga amicizia fra l’uomo e il porcellino d’India, che giunse in Europa intorno al Settecento, portato dagli olandesi di ritorno dal Cile e dal Perù, dove venivano allevati. Da allora si cominciò a tenerli come animali da compagnia.

Commenta

Il tuo indirizzo email non verrà visualizzato. I campi obbligatori sono segnalati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*