Vacanze con animali: come organizzare una vacanza ideale in 4 step

Consigli e Curiosità Notizie Zampa News
Vacanze con animali: come organizzare una vacanza ideale in 4 step

Andare in vacanza con il proprio Amico Zampa Animale è quello che ogni proprietario vorrebbe per le proprie vacanze, ma spesso regole troppo ferree e restrizioni limitano nella scelta della località e della struttura ricettiva dove alloggiare.
In questo articolo cercheremo di fare ordine e pianificare insieme le prossime vacanze con il tuo animale, scegliendo tra le migliori località per assicurarvi una vacanze ottimale.

Vediamo cosa fare in 4 semplici step:

1. Selezionare una meta turistica a prova di animale

Selezionare una meta turistica non è sempre facile, c’è chi ama il mare, chi la montagna, chi visitare musei, chi stare in relax; in tutto questo dobbiamo individuare dove il nostro amico animale è il benvenuto.
Nella nostra sezione Itinerari a dog, potrete trovare degli itinerari a prova di animale.

2. Selezionare la struttura ricettiva

Non tutte le strutture turistiche accettano animali; per questo nella nostra sezione dedicata ai Viaggi Zampa Vacanza, vi aiuteremo a trovare tra centinaia di strutture in tutta Italia che accettano i nostri amici animali; potrete anche scegliere in base ai vostri interessi: mare, montagna, musei, relax o in base ai servizi offerti. Per ogni struttura, scoprite tutti i consigli che la struttura segnala e che potrete fare insieme al tuo amico animale.

3. Preparare la valigia

Prima di intraprendere un viaggio con il vostro cane, occorre conoscere quali sono le norme in vigore a seconda del mezzo di trasporto scelto.
Vi invitiamo quindi a consultare le indicazioni che ogni compagnia aerea, navale o ferroviaria espone nei propri siti di riferimento.
Assicuratevi anche che il vostro animale sia stato vaccinato e che non ci siano restrizioni o vaccinazioni obbligatorie nella meta turistica di destinazione.
Portate sempre con voi i suoi documenti: il certificato di iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario.

Guinzaglio, collare o pettorina: vi permetteranno di proteggere il vostro cane dai pericoli e di tenerlo sotto controllo, obbligatori nei luoghi pubblici.

Museruola: chi ha un cane deve avere sempre con sé una museruola della dimensione adatta anche quando viaggia. In alcuni spazi pubblici è obbligatorio dimostrare di averla a portata di mano o addirittura fargliela indossare, indipendentemente dalla razza o dalla tranquillità del cane. Facciamocene una ragione e aiutiamo piuttosto il nostro amico a non vederla come uno strumento di tortura abituandolo fin da piccolo a indossarla.

Le ciotole: una per il cibo e una per l’acqua; alcune strutture mettono a disposizione cibo e acqua per gli animali, cerca le strutture che lo fanno.

Cuccia o brandina: faranno sentire il vostro amico come a casa. Cerca tra le strutture che mettono a disposizione la cuccia.

Giochi: portarne alcuni tra i suoi preferiti servirà a farlo sentire meno spaesato nel nuovo ambiente e a intrattenerlo quando vi capiterà di allontanarvi senza di lui.

Paletta e sacchetti igienici: raccogliere le deiezioni del proprio cane è un obbligo di legge oltreché una questione di civiltà: se non lo fate potreste andare incontro a sanzioni e non vale la pena rovinarsi la vacanza per questo.

4. In viaggio con animali

Il viaggio per arrivare alla destinazione delle vostre vacanze, che sia in auto, treno o altro sistema di trasporto, può essere molto stressante per il vostro animale; ecco alcune indicazioni per fare un viaggio tranquillo e sereno.
Se il viaggio è molto lungo, sostare più volte per permettere al vostro amico di sgranchirsi le zampe, di bere e di fare i suoi bisogni.
Se trasportare il cane in auto, utilizzate un kennel rigido o una rete divisoria, onde evitare pericolosi disagi durante la guida o incorrere in sanzioni dalla polizia stradale.
Portare un asciugamano, salviettine umidificate e giochi.
Non lasciare mai il vostro amico a quattro zampe chiuso in macchina da solo.

Attenzione! Se partite per una vacanza estiva e la vostra macchina non è dotata di aria condizionata, fate attenzioni al colpo di calore.
I sintomi sono: respirazione affannosa, aumento della salivazione, barcollamenti, difficoltà nel camminare e nei casi più gravi mucose cianotiche, convulsioni e coma.

2 Commenti

  1. Ottimo

    Rispondi
  2. Complimenti, lavoro ben fatto!

    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non verrà visualizzato. I campi obbligatori sono segnalati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*